Centro Assistenza di Register.it

  1. Home Page
  2. Assistenza
  3. Email
  4. EMAIL Marketing
  5. Fai attenzione alla frequenza delle newsletter che invii

Fai attenzione alla frequenza delle newsletter che invii

Qualità e comportamento delle e-mail da inviare

Il comportamento (behavior) di un account che invia email è spesso confrontato con quello che ha tenuto in passato: un'anomalia rilevante, che si discosta dal comportamento usuale, può essere considerata come abuso o "email abusata".
Supponiamo per esempio che una legittima attività invia normalmente sui 1.000 messaggi al giorno; se la stessa azienda inizia improvvisamente ad inviare 10.000  messaggi al giorno, il mittente può essere considerato come spammer.

countryLo stesso messaggio, sopra a tutto se inviato dallo stesso mittente a diversi destinatari, è sicuramente rilevato come spam se la provenienza è da molti paesi diversi (country) o molti indirizzi IP: questo comportamento è solitamente considerata la prova di un programma usato dagli spammer chiamato botnet.
La migliore reputazione è dato ai mittenti che hanno 1-2 indirizzi IP e 1-2 paesi nello stesso giorno.
 
Non importunare troppo i tuoi utenti: anche una invii mail perfettamente legali, ma ad una cadenza eccessiva, queste verranno contrassegnate come spam da parte degli utenti tramite il comando "Contrassegna come spam" presente in quasi tutte le webmail.
Tieni conto che è molto facile rovinare una buona reputazione facendo i seguenti errori:
 Modificando massivamente la cadenza di invio di posta elettronica
 Perdendo il controllo sulla mailing list
 Importunando i clienti con email indesiderate.
E' anche possibile per fortuna riabilitare una reputazione danneggiata, dimostrando la volontà di applicare pratiche "oneste".
Ricorda sempre però che il tuo spam ha avere un impatto altri utenti, pertanto il tuo ISP (Internet Server Provider) potrebbe chiudere il tuo account!
   

Torna al canale Mail Marketing



Was this article helpful?