Voucher
per la digitalizzazione delle PMI

Scopri come sviluppare il tuo e-commerce spendendo la metà.

Cos'è il Voucher per la digitalizzazione?


È una misura agevolativa del Ministero dello sviluppo economico riservata alle micro, piccole e medie imprese.

Ottieni fino a 10.000 €

La misura prevede un contributo sotto forma di Voucher di un importo non superiore a 10 mila euro.

Risparmi il 50% delle spese

Ciascuna impresa può beneficiare di un unico voucher nella misura massima del 50% del totale delle spese ammissibili

Digitalizzi la tua azienda

È una misura finalizzata all'adozione di interventi di digitalizzazione dei processi aziendali e di ammodernamento tecnologico.

Sviluppi l'e-commerce

Fra gli interventi finanziabili è previsto lo sviluppo di soluzioni e-commerce. Quindi la creazione oppure l’ottimizzazione di un negozio online.

Dal 30 gennaio 2018 a partire dalle ore 10.00 e fino alle ore 17.00 del 9 febbraio 2018 puoi inviare la domanda di finanziamento.
Già dal 15 gennaio puoi accedere sl sito del Ministero e compilare la domanda.

Come funziona

Ti aiutiamo a
preparare la domanda

I nostri consulenti realizzeranno per te un progetto finanziabile da presentare al Ministero per fare la richiesta di finanziamento.

Ti guidiamo nella procedura
di presentazione online

I nostri consulenti ti invieranno una guida in formato .pdf che ti indicherà i passi da seguire per compilare e presentare la domanda con ottime probabilità di successo.

Soddisfatto o
rimborsato

Se non dovessi ottenere il finanziamento ti rimborseremo il costo della nostra consulenza (250 Euro +IVA).
Il progetto e-commerce lo paghi solo se ottieni il voucher.

A partire dalle ore 10.00 del 30 gennaio 2018 fino alle ore 17.00 del 9 febbraio 2018 puoi inviare la tua domanda di finanziamento.
Già dal 15 gennaio puoi accedere al sito del Ministero e compilare la domanda.

Scegli il tuo progetto E-commerce

Scegli la soluzione più adatta alle tue esigenze. Con il voucher metà del prezzo ti sarà rimborsato.

E-commerce
Small

A partire da (IVA esclusa)
5.000,00 €
50% rimborsato

SOFTWARE E-COMMERCE PER INIZIARE

HARDWARE SERVER DEDICATO

CERTIFICATO SICUREZZA SSL WEB SERVER EV

PIANIFICAZIONE CAMPAGNA SOCIAL 6 MESI

FORMAZIONE SU E-COMMERCE

E-commerce
Medium

A partire da (IVA esclusa)
9.500,00 €
50% rimborsato

SOFTWARE E-COMMERCE PROFESSIONALE

HARDWARE MANAGED SERVER

CARTIFICATO SICUREZZA SSL WEB SERVER WILDCARD

PIANIFICAZIONE CAMPAGNA SOCIAL 1 ANNO

FORMAZIONE SU E-COMMERCE

E-commerce
Large

A
preventivo

50% rimborsato

SOFTWARE E-COMMERCE SU MISURA

HARDWARE MANAGED SERVER

CERTIFICATO SICUREZZA SSL WEB SERVER WILDCARD INCLUSO

PIANIFICAZIONE CAMPAGNA SOCIAL SU MISURA

FORMAZIONE SU E-COMMERCE

Contattaci per avere informazioni

Dichiaro di aver letto e accettato l'Informativa relativa al trattamento dei dati, necessaria per essere contattato da Register.it. In nessun caso i tuoi dati saranno ceduti a terzi.

Informazioni utili

  • Se mi affido ai consulenti Register.it sono sicuro di ottenere il Voucher?

    No, se ti affidi ai nostri consulenti avrai ottime probabilità di ottenere il voucher ma non possiamo garantirlo. Infatti se non lo otterrai verrai rimborsato delle spese di consulenza (250 Euro + IVA).

  • Quali soggetti possono presentare domanda di agevolazione?

    Il Voucher può essere concesso in favore di micro, piccole e medie imprese (mPMI), costituite in qualsiasi forma giuridica, che risultano possedere, alla data della presentazione della domanda, i requisiti previsti all’art. 5 del decreto 23 settembre 2014.

    Le PMI che fanno richiesta di Voucher devono comunque risultare iscritte nel Registro delle Imprese. Sono escluse le imprese che operano nel settore della produzione primaria di prodotti agricoli e della pesca e acquacoltura.

  • Gli studi professionali ed i liberi professionisti possono presentare domanda?

    Studi professionali e liberi professionisti possono accedere alle agevolazioni solo se svolgano attività in forma di impresa e siano iscritti al Registro delle imprese.

  • Cosa si intende per micro, piccola e media impresa?

    Le imprese possono qualificarsi di micro, piccola o media dimensione secondo quanto stabilito dalla raccomandazione della Commissione europea (2003/361/CE) del 6 maggio 2003 come recepita dal decreto 18 aprile 2005. Sul sito del Ministero dello sviluppo economico sono disponibili i principali elementi utili per il calcolo della dimensione di impresa.

  • Quali sono le spese ammissibili e quando devono essere sostenute?

    Le spese ammissibili devono essere riferite all’acquisto di software, hardware o servizi che consentano il raggiungimento delle seguenti finalità:

    a) miglioramento dell'efficienza aziendale;
    b) modernizzazione dell'organizzazione del lavoro;
    c) sviluppo di soluzioni di e-commerce;
    d) connettività a banda larga e ultralarga;
    e) collegamento alla rete internet mediante la tecnologia satellitare;
    f) formazione qualificata nel campo ICT del personale.

    Tali spese devono essere sostenute solo successivamente all’assegnazione del Voucher.

    Il progetto di digitalizzazione deve essere ultimato entro sei mesi dalla pubblicazione sul sito istituzionale del Ministero del provvedimento di assegnazione dei Voucher.

  • Qual è l’importo del Voucher concedibile?

    Sarà riconosciuto un Voucher nella misura massima del 50 per cento del totale delle spese ammissibili di importo non superiore a 10.000,00 euro. Inoltre il Voucher viene concesso in via definitiva per un ammontare non superiore al 50% delle spese ritenute ammissibili.

    Ricordiamo che i Voucher non sono cumulabili con altri contributi pubblici concessi a valere sugli stessi costi ammessi.

  • Quali sono i termini per la trasmissione delle domande?

    L’invio delle domande deve essere effettuato a partire dalle ore 10.00 del 30 gennaio 2018 e fino alle ore 17.00 del 9 febbraio 2018. Le imprese possono iniziare la compilazione della domande a partire dalle ore 10.00 del 15 gennaio 2018.

    L'invio delle domande può essere fatto solo per via telematica dal sito del Ministero dalla sezione "Voucher digitalizzazione" .

  • Domanda e allegati devono essere firmati digitalmente?

    Si, domanda ed allegati firmati digitalmente dal soggetto che compila e presenta la domanda pena l’improcedibilità della stessa.

  • Cosa devo avere obbligatoriamente al momento della presentazione della domanda?

    Le imprese per poter presentare la domanda devono avere obbligatoriamente:
    - una PEC attiva registrata nel Registro delle imprese
    - il numero del conto corrente dell'impresa dove verrà eventualmente erogato il Voucher
    - la Carta Nazionale dei servizi (CNS), ovvero un dispositivo (una Smart Card o una chiavetta USB) che contiene un "certificato digitale" di autenticazione personale.

    Ricordiamo che:
    - La "Carta nazionale dei servizi" viene rilasciata a persone fisiche e titolari di cariche di impresa dalle Camere di Commercio o presso enti quali Regioni e Comuni.
    - Ogni impresa proponente può presentare una sola domanda di accesso alle agevolazioni.

  • Come posso presentare la domanda?

    L'invio delle domande può essere fatto solo per via telematica dal sito del Ministero dalla sezione "Voucher digitalizzazione".

    L'accesso alla suddetta procedura è riservato al rappresentante legale dell'impresa stessa.

  • Il rappresentate legale può delegare altro soggetto a presentare la domanda?

    Si, il rappresentante legale dell’impresa può conferire ad altro soggetto delegato all’interno della sua organizzazione (attraverso la procedura informatica alla sezione “Gestione Deleghe”) il potere di rappresentanza per la presentazione della domanda di accesso alle agevolazioni.
    I consulenti esterni all’impresa non possono essere delegati da quest’ultima a presentare la domanda.

  • Quali requisiti devono avere le spese ammissibili per ottenere l'erogazione del Voucher?

    Le spese connesse al rilascio del Voucher devono rispettare questi principali requisiti:
    a) devono essere avviate successivamente alla data di pubblicazione nel sito web del Ministero (www.mise.gov.it) del Provvedimento Cumulativo di Prenotazione. Per “Data di Avvio” si intende la data del primo titolo di spesa ammissibile;
    b) devono essere ultimate non oltre 6 mesi dalla data di pubblicazione nel sito web del Ministero (www.mise.gov.it) del Provvedimento Cumulativo di Prenotazione. Per “Data di Ultimazione” si intende la data dell’ultimo titolo di spesa ammissibile;
    c) devono essere relative a beni nuovi di fabbrica acquistati da terzi che non hanno relazioni con l’acquirente (*) e alle normali condizioni di mercato;
    d) nel caso di spese per servizi di consulenza specialistica o di formazione qualificata, devono essere relative a prestazioni svolte nel periodo di svolgimento del progetto;

    Tutti i requisiti sono verificabili sul sito del Ministero, i nostri consulenti lavoreranno con te per realizzare un progetto di spesa amminissibile.

  • Quando verrà erogato il Voucher?

    Entro 60 giorni dal ricevimento della richiesta di erogazione il Ministero provvede a:
    a) verificare la regolarità e la completezza della documentazione presentata, nonché l’ammissibilità alle agevolazioni delle spese rendicontate, accertando, attraverso l’analisi dei titoli di spesa, la riconducibilità dei beni e dei servizi oggetto dell’intervento alle attività e spese ammissibili di cui all’articolo 7 del decreto 23 settembre 2014 nei limiti, per ciascun ambito di attività, degli importi dichiarati dell’impresa nella domanda di accesso alle agevolazioni di cui all’articolo 3 del DECRETO DIRETTORIALE;
    b) accertare l’avvenuto pagamento a saldo delle spese rendicontate;
    c) verificare la vigenza e la regolarità contributiva dell’impresa beneficiaria, tramite l’acquisizione d’ufficio, ai sensi dell’articolo 44-bis del decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445, del documento unico di regolarità contributiva (DURC).

    Il Ministero, a seguito dello svolgimento delle suddette attività di valutazione determina con proprio provvedimento l’importo del Voucher da erogare in relazione ai titoli di spesa ritenuti ammissibili.